PUBBLICITA’. STUPIDO E’ BELLO

(Una coppia creativa è in piena fase di brainstorming)
Chi sono, anzi come sono i giovani?
Boh,stupidi.
Eh si, ok stupidi…aspetta…aspetta… ripetimelo.
Perchè?

Si parla molto dei mille soggetti copy della campagna “Be stupid” (Agenzia: Anomaly) per gli abiti Diesel. Il successo di questa campagna è stato tale che non molto tempo fa è stata addirittura declinata in tutti i più famosi dialetti italiani e distribuita proprio lì dove quei dialetti si parlano (in basso, la variante partenopea).

“Renzo Rosso is stupid,” recita il “Be stupid- Manifesto”. Per chi non lo sapesse, Renzo Rosso è il numero uno di Diesel. Servivano delle parole ed un testo che legittimassero questo insight interessante e molto Young. “Sii stupido” doveva suonare come un “vivi, cazzo!”, ma per rendere possibile ciò urgeva un testo d’impatto e così sulle spalle del povero copy di turno è piombato il compito di portare la stupidità non solo alla stregua dell’intelligenza, ma addirittura di effettuare un sorpasso storico.

Ecco come la stupidità è diventata il nuovo Manifesto Diesel…

[Traduzione della campagna “Be stupid!”- DIESEL]

Come i palloncini, noi ci riempiamo di speranze e sogni.
Ma, ovunque andiamo, un monito risuona nelle nostre teste e condiziona le nostre vite: NON ESSERE STUPIDO!
Ebbene questo monito è la più dannosa delle filosofie di vita. E’ il pensiero più negativo che si possa fare.

Il mondo è pieno di persone intelligenti che fanno ogni genere di cose intelligenti.
Questo è intelligente (dicono).
Beh,
noi siamo dalla parte degli stupidi.
La stupidità è la ricerca ostinata di una vita libera e senza rimorsi.

La persona intelligente può avere le idee,
ma quella stupida ha le palle.
L’intelligente riconosce le cose per ciò che esse sono.
Lo stupido le vede per ciò che potrebbero essere.
L’intelligente critica.
Lo stupido crea.
Se noi non avessimo pensieri stupidi,
non avremmo nemmeno pensieri intelligenti.

L’intelligente può avere i progetti,
ma lo stupido ha le storie.

L’intelligente ha l’autorità.
Lo stupido ha un dannato senso di confusione.

E’ poco intelligente non prendere mai dei rischi. E’ stupido.
E’ una cosa da stupidi essere impavidi.

Lo stupido non è spaventato dal fallimento.
Lo stupido sa che ci sono cose peggiori del fallimento, come non provare mai a fare le cose.

L’intelligente ebbe una buona idea una volta e quell’idea era stupida.
Non puoi battere lo stupido,
perciò non provarci nemmeno.
E ricorda:
solo uno stupido può essere davvero brillante.
Perciò:
sii stupido!

Convinti?

L’AGENZIA CHE L’HA CREATA

GUARDA L’INTERA CAMPAGNA 

Annunci

Informazioni su copyisteria

Donne, è arrivato l'arrotino e l'ombrellaio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: