SERIE TV. Mad Men [5×01]

Al grido di “Sesso, bugie e storyboards” tornano Donald Draper e i pubblicitari di Madison Avenue per la quinta stagione di una delle serie tv più amate dalla critica e dal pubblico a stelle e strisce.

Roger Sterling e Don Draper a colloquio

Anche in questa serie ritroviamo tutti gli elementi che hanno fatto di Mad Men un prodotto di culto: l’eleganza, l’ironia, il cinismo e una ricostruzione storica fenomenale della seconda metà degli anni ’60. L’occhio è quasi sempre puntato sulla middle/high class delle multinazionali e dei pubblicitari rampanti dell’epoca d’oro dell’advertising ma ogni tanto, dai palazzi del centro di NY, si scorgono anche le proteste “dal basso” e le battaglie razziali, oltre che la persistenza dell’America “dei padri”, razzista e tremendamente maschilista.

 

L’episodio 1, ad esempio, si apre con uno scherzo di cattivo gusto dei creativi di Young&Rubicam che, infastiditi dalla sommossa popolare di neri e preti all’esterno dei loro uffici, decidono di lanciar loro dei gavettoni. La vicenda fa il giro della città e diventa oggetto di scherno in S.C.D.P (Starling, Cooper, Draper, Pryce), che se ne serve per un’inserzione pubblicitaria comparativa volta a denigrare i temibili concorrenti di Y&R. Intanto Donald Draper festeggia il Memorial Day con la sua nuova fiamma, la splendida collega canadese Megan e in compagnia dei suoi figli. Si avvicina il quarantesimo compleanno di Don e così la sua compagna Megan decide di organizzargli una festa a sorpresa nel suo appartamento, inscenando per lui uno spettacolo di burlesque che da un lato scatena una tempesta ormonale in amici e colleghi, mentre dall’altro scatena l’invidia delle loro accompagnatrici.

Peccato che Don non ami molto le feste a sorpresa. Intanto Roger Sterling si riappropria di un grosso cliente nonostante l’incarico fosse stato inizialmente affidato a Pete Campbell. L’episodio manderà su tutte le furie lo stesso Campbell che, tuttavia, potrà parzialmente consolarsi con un “premio” inaspettato ovvero l’ufficio di Crane. Intanto Joan è in maternità e soffre la lontananza di suo marito, ma torna a far visita alla S.C.D.P. dopo aver frainteso l’annuncio provocatorio rivolto a Y&R. Ma non è l’unica. L’annuncio della SCDP, che per inciso inneggia alla parità razziale, viene “letto” dalla comunità nera di NY come un annuncio di lavoro e così di lì a poco, l’intera comunità nera si presenta in massa presso la SCDP per un colloquio. Gli ingredienti per proseguire il successo delle prime quattro serie ci sono tutti.

La pluripremiata serie tv creata da Matthew Weiner nel 2007 prosegue la sua incessante marcia trionfale in tutto il mondo, insomma. La quinta serie negli USA è stata la più seguita in assoluto, con una media di oltre tre milioni e mezzo di spettatori.

Leggilo su cinefilos-serietv

Annunci

Informazioni su copyisteria

Donne, è arrivato l'arrotino e l'ombrellaio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: