ARTE. COPYISTERIA intervista MONTICELLI&PAGONE

COPYISTERIA

intervista [interviews]

MONTICELLI&PAGONE

 

M&P- Alessandro MONTICELLI (38) e Claudio PAGONE (36) lavorano tra Sulmona, Roma e Bologna. Le loro installazioni si aprono a suggestive incursioni nella storia e nella storia dell’arte proponendone una nuova lettura simbolica ed irriverente. Le loro opere sono conservate nell’archivio “Arte del XXI secolo” della Soprintendenza speciale per l’arte contemporanea di Roma, nell’archivio di arte contemporanea “Via Farini” di Milano e nell’archivio di arte contemporanea “Futuro” di Roma. Inoltre, molti lavori sono parte di numerose collezioni private.

[M & P- Alessandro MONTICELLI (38) and Claudio Pagone (36) work in Sulmona, Rome and Bologna. Their installations are open to suggestive raids in history and in the history of art, proposing a new symbolic and irreverent interpretation. Their works are kept in the “Art of the XXI Century” of the Special Superintendency for Contemporary Art of Rome, in the archive of contemporary art “Via Farini” in Milan and in the archive of contemporary art “Future” of Rome. In addition, many works are part of numerous private collections]

LEGGI IL POST DEDICATO ALL’OPERA “BOLLETTINO D’ARTE” [Read the post dedicated to the installation “Bollettino d’Arte”]

“BOLLETTINO D’ARTE” SEMBRA VOLER RIDARE AL PUBBLICO UN PO’ DI QUELL’IMPORTANZA CHE SEMBRA ORMAI MONOPOLIO DEI CRITIC(ON)I D’ARTE. QUANTO, IN PERCENTUALE, CONTA OGGI IL PUBBLICO NELL’ARTE E QUANTO I CRITICI DI PROFESSIONE?

[“Bollettino d’Arte” seems to give importance to the public instead of the critics. How is important, as a percentual, general audience in Art, and how the critics of art?]

Per noi il pubblico è sempre stato  importante. Possiamo dire che tutto quello che produciamo è fatto perché abbia pubblico, il più vasto e variegato possibile, dal collezionista al cultore al principiante che si avvicina per curiosità e voglia di conoscere. Abbiamo grande rispetto dei critici ma spesso sono osannati e diventano più richiesti degli artisti. Interpellati per dare importanza ad un’opera che non ha valore o che lo ha a prescindere da loro. Ma loro questo lo sanno già.

[Audience has always been important for us. We can say that everything we produce is made for the most vast and varied public as possible, from the expert to the beginner collector approaching with curiosity and desire to learn. We have great respect for the art critics but they are often more popular and acclaimed of the artists. Respondents to give importance to a work which has no value or that it has no matter from them. But they know this already]

IN QUEST’OPERA UTILIZZATE UN LINGUAGGIO MOLTO SIMILE A QUELLO PUBBLICITARIO. CHE RAPPORTO AVETE CON LA PUBBLICITA’?

[In this work you use a language really close to the advertising. What do you think about advertising?]

Intenso e attento. Perché la pubblicità è carismatica, elegante, fatale. Affascina ed intriga è furba e capace di produrre arte. Così come speriamo siano i nostri lavori. Anche se a volte è scialba e addirittura inguardabile, ma in quel caso basta cambiare canale.

[Intense. Because advertising is charismatic, elegant, fatal. It fascinates and intrigues, is smart and capable of producing art. Just as we hope to be our works. Although it is sometimes dull and even unwatchable, but in that case, just change the channel]

AVETE FIRMATO INSTALLAZIONI CHE SI CHIAMANO “VENERE DELL’IMMONDIZIA” O “LA CARTA IGIENICA DEL CRITICO”. SE VI MOSTRO QUEST’IMMAGINE [Foto 1] PRESA DA FACEBOOK, ME LA COMMENTATE?

[You signed installations called  “La Venere dell’Immondizia” (“Venus of Garbage”) or “La carta igienica del critico” (“The toilet paper of the critic”). If i show you this image [Photo 1] what do you think first?]

Foto 1

Questa vignetta ci porta alla mente un’altra recente immagine ed il pensiero di migliaia di persone che si mettono in fila per vedere morire 9000 farfalle in una installazione museale. Ci piacerebbe sapere quanti di quei visitatori abbiano mai passato un’ora per vederle volare su di un prato. Hirst docet.

[This cartoon brings to mind another recent picture and the thought of thousands of people attending to see 9000 butterflies die in a museal installation. We would like to know how many of those visitors have never spent an hour to see them fly in a field. Hirst docet]

QUAL E’ IL VOSTRO RAPPORTO CON LA TECNOLOGIA?

[What’s your relationship with technology?]

Attivo e curioso. Ci interessano le nuove forme d’arte nate con le nuove tecnologie e noi stessi ne facciamo uso per nostri diversi lavori.

[Active and curious. We are interested in new forms of art born with the new technologies and we ourselves use technology for our various jobs]

IN CHE CONDIZIONI VERSA L’ARTE IN ITALIA, SECONDO M&P?

[What do you think about art in Italy?]

Siamo rimasti indietro rispetto a tutti crediamo. Ma non vogliamo lagnarci e criticare il sistema, atteggiamenti che invece ci vedono tra i primi e migliori. Forse però le inefficienti  politiche culturali di questi ultimi vent’anni del mondo dell’arte ci hanno dato il colpo di grazia. Chissà se spingendosi sempre più verso il buio alla fine si ritrovi la luce.

[We believe we are behind at all. But we will not grumbling and criticizing the system, as too much italian people do. The cultural policies reserved to the world of art in the last twenty years probably gave us the final straw. I wonder if pushing more and more towards the dark eventually rediscover the light]

Monticelli&Pagone

Annunci

Informazioni su copyisteria

Donne, è arrivato l'arrotino e l'ombrellaio!!!

Un Commento

  1. Pingback: Bollettino d'arte di Monticelli & Pagone @LIFE a cura di VR | INDEPENDENTSINDEPENDENTS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: